fbpx

Il lavoro del graphic designer: la guida completa

lavoro graphic designer

Se stai leggendo questo articolo­ probabilmente sei alla ricerca di un lavoro come graphic designer. Molti pensano che per vivere con la grafica basti saper smanettare un po’ con il computer, informarsi con qualche tutorial, essere appassionati d’informatica oppure basta saper fare qualche carosello social, un fotomontaggio al volo, un po’ d’impaginazione e il gioco è fatto.

Probabilmente anche tu pensi che fare il graphic designer sia un lavoro tutto sommato “abbordabile” e accessibile a tutti, una mansione che non richiede obbligatoriamente un titolo di studio riconosciuto ma basta fare un corso di poche ore per autoproclamarsi grafico e iniziare subito a lavorare.

Sarebbe molto bello trovare lavoro con il minimo sforzo e con qualche ora di studio, ma non è così: in tutti i lavori bisogna avere una solida formazione e fare molta pratica, questo vale anche per il graphic designer.

Se vuoi trovare lavoro come graphic designer in questo articolo abbiamo raccolto tutte le informazioni necessarie per farti conoscere al meglio tutti gli aspetti di uno dei ruoli più importanti nel mondo della comunicazione digitale: come diventarlo, quali sono gli sbocchi lavorativi e lo stipendio medio in Italia per questo ruolo.

Chi è il graphic designer?


Il graphic designer è il professionista responsabile della creazione di materiale visivo per comunicare in modo efficace messaggi e informazioni. Un lavoro che richiede una serie di competenze fondamentali dalla competenza tecnica avanzata, cioè la conoscenza approfondita dei software di grafica, come Adobe Illustrator, Photoshop e InDesign, gli strumenti fondamentali per creare immagini e grafiche di alta qualità, utilizzate in varie applicazioni dalle brochure ai siti web.

Un graphic designer deve comprendere i principi del design: il design grafico non riguarda solo l’aspetto estetico, ma anche la funzionalità. Deve esserci l’equilibrio, la proporzione, la composizione e l’armonia del colore, solo così si possono creare prodotti pubblicitari che comunichino in modo efficace. Un aspetto che richiama anche una notevole attenzione al dettaglio che deve andare di pari passo con ottime abilità comunicative e un’ottima conoscenza del marketing: il graphic designer deve tradurre i bisogni e i desideri del cliente in materiali visivi, questo richiede una comunicazione efficace e un’ottima capacità di interpretare le esigenze richieste.

Una serie di competenze fondamentali che servono a un graphic designer per svolgere al meglio il suo lavoro: dal packaging di un prodotto esposti in un supermercato fino a un sito dell’azienda, nel mondo della grafica per valutare qualcosa non si parla di “bello” o “brutto”, ma “funziona” o “non funziona”.

Con queste competenze tecniche specifiche c’è un vasto panorama di possibilità di lavoro, scopriamole insieme

Sbocchi lavorativi e stipendio medio di un graphic designer

 Ora che sai chi è il graphic designer e quali competenze sono necessarie, esploriamo le opportunità di lavoro in questo settore e i possibili guadagni. Le opportunità di carriera per un giovane graphic designer possono essere ampie e includere:

Agenzie di pubblicità e comunicazione: Le agenzie spesso cercano graphic designer per creare materiale promozionale per i loro clienti.

Studi di design: I piccoli studi di design possono offrire un ambiente creativo per lavorare su progetti di varia natura.

Settori dell’editoria: Le case editrici, i giornali e le riviste cercano graphic designer per progettare layout e illustrazioni.

Aziende di ogni settore: Moltissime aziende hanno bisogno di graphic designer in-house per gestire le loro esigenze di comunicazione visiva.

Lavoro freelance: Se sei un professionista esperto e creativo, puoi anche lavorare come freelance, gestendo i tuoi progetti e clienti.

Per quanto riguarda i guadagni, i dati presenti sui principali siti che parlano di salari indicano che un graphic designer junior può aspettarsi uno stipendio medio di circa 1000€ al mese. Tuttavia, lo stipendio si alza in base all’esperienza e alla posizione geografica, dove un operatore grafico senior con anni di esperienza può guadagnare fino circa 1700€ mensili. Questi numeri sono solo una stima, ma riflettono il potenziale di guadagno nella professione.

Come diventare un graphic designer ed entrare nel mondo del lavoro

Se vuoi lavorare come graphic designer è essenziale costruire una solida base di conoscenze: dai principi fondamentali del design grafico all’equilibrio, proporzione, teoria del colore e tipografia, sono tutte conoscenze da avere se si vuole iniziare a fare questo lavoro. Leggi molti libri sulla materia o attingi dalle risorse online. Un modo efficace per farlo è attraverso la lettura di libri di testo dedicati al design, l’iscrizione a corsi online o a lezioni locali. Inizia con l’apprendimento dei software di grafica più utilizzati, come Adobe Illustrator, Photoshop e InDesign. Comprendere appieno questi strumenti è cruciale per la tua crescita professionale, poiché saranno i tuoi strumenti principali per la creazione di grafica.

Dopo i principi di base, dovrai acquisire competenze tecniche avanzate, facendo molta pratica con i software di grafica per diventare un esperto nell’uso di strumenti, livelli, maschere, pennelli e molto altro. In questa fase è molto utile sperimentare, magari iniziando a creare dei progetti che riflettano il tuo stile personale: così facendo inizierai a formare la tua immagine di graphic designer e, dopo aver selezionato i tuoi progetti migliori, racchiudili tutti in un portfolio, il tuo biglietto da visita da presentare a un possibile datore di lavoro.

Un consiglio utile è creare progetti personali, come poster, loghi immaginari e mock-up di siti web. Questa pratica costante ti aiuterà a mettere in pratica le competenze che stai sviluppando e a costruire un portfolio iniziale, fondamentale per dimostrare il tuo talento ai potenziali datori di lavoro o clienti.

Hai un po’ di esperienza alle spalle e una buona base teorica, ma per fare il salto di qualità hai bisogno di una formazione più strutturata: seguire corsi di formazione specifici – tenuti da istituti specializzati, università o enti governativi – ti permetteranno di approfondire una vasta gamma di argomenti, dalla progettazione tipografica all’animazione, e ti forniscono opportunità di apprendimento pratico. Avere un diploma o una certificazione come graphic designer può aumentare la tua credibilità agli occhi dei potenziali datori di lavoro.

Una volta che hai completato tutti questi step, è il momento di cercare un’opportunità per continuare a sviluppare le tue skill: invia il tuo curriculum ad aziende, studi grafici e agenzie di comunicazione, magari all’inizio potrai entrare come tirocinante ma con il passare del tempo – e se sarai bravo nel tuo lavoro di graphic designer – potrai arrivare a ricoprire posizioni di alto livello. In questo modo potrai continuare a fare esperienza e a coltivare il tuo stile personale e, con il passare del tempo, potrai dar vita al tuo personal brand creando un sito web con le maggiori informazioni su di te, un logo o un motto che rispecchiano la tua filosofia.

Per non rimanere indietro nel mondo del lavoro è necessaria una continua formazione: per questo mantieniti sempre aggiornato sulle nuove competenze e sulle richieste del mercato. Uno strumento utile sono i corsi formativi specializzati, una risorsa importante per accrescere le proprie competenze.

Corsi gratuiti Regione Lazio graphic designer grazie a Programma GOL

Se risiedi nel Lazio, hai una preziosa opportunità di formarti come graphic designer grazie al Programma GOL. La Regione Lazio investe nell’alta formazione e offre corsi patrocinati che garantiscono professionalità e serietà. Questi corsi coprono una vasta gamma di competenze, inclusi i software di grafica, i principi del design e le strategie di comunicazione visiva. Accedendo a questi corsi, avrai l’opportunità di acquisire le competenze necessarie per sfidare il mercato del lavoro con fiducia, tutto questo in maniera completamente gratuita.

Il Programma GOL fa parte dei fondi previsti dal PNRR stanziati dall’Unione europea per l’iniziativa NextGenerationEU e, inoltre, c’è il patrocinio del Ministero del Lavoro e dell’ANPAL, tutti enti governativi che sono sinonimo di affidabilità e professionalità. Una grande occasione soprattutto per i neodiplomati che, dopo aver concluso un percorso di studi, sono alla ricerca di un punto di partenza per iniziare a costruire il proprio futuro.

Conclusioni

Se sei un giovane o un disoccupato che vuole trovare lavoro come graphic designer, ora hai una comprensione più dettagliata del percorso da intraprendere. Questa professione richiede competenze specifiche e dedizione, ma le opportunità di carriera sono ampie e i guadagni possono essere interessanti ma la cosa più importante è la formazione: senza di essa il tuo cammino per trovare lavoro si farà sempre più difficile e, in questo panorama professionale sempre più competitivo, avere delle solide competenze specifiche possono fare la differenza.

Avere una buona formazione ti dà la possibilità di inseguire i tuoi sogni e dare la giusta attenzione ai tuoi bisogni ed esigenze: la tua priorità deve essere quella di essere sia un professionista appagato del proprio lavoro che, soprattutto, una persona felice. Per raggiungere questi obiettivi il primo passo deve partire da te, perché nessuno ti regala niente: fai quel corso di formazione, invia quel curriculum e vedrai che, alla fine, l’occasione giusta arriva.

Prendi in mano le redini del tuo futuro e fai quel passo che vuoi fare da tempo: solo così inizierai a migliorare la tua vita, solo così ti avvicinerai al benessere professionale e personale che tanto desideri.

Mentora